Ora la qualificazione non è scontata

Foto La Presse

Partenza shock per il Napoli che dopo soli 40 secondi va in svantaggio. Lobotka commette un’ingenuità facendo un fallo in area su Promes, Sobolev realizza il rigore che porta in vantaggio i padroni di casa.

Il Napoli accusa il colpo e rischia di subire il raddoppio ad opera di Moses e Dzhikiya. Al 16’ finalmente gli uomini di Spalletti reagiscono con Elmas che per ben due volte impensierisce Selikhov, e poco dopo è Zielinski a sfiorare il pareggio.

Ma al 28’ arriva il raddoppio dello Spartak ancora con Sobolev che di testa sfrutta l’assist di Moses e batte Meret.

Nella ripresa viene annullato un goal a Di Lorenzo per fuorigioco. Il Napoli continua a spingere ma Koulibaly non sfrutta un cross di Lozano, e dopo un altro tentativo di Mertens , finalmente Elmas riesce ad accorciare le distanze segnando di testa su cross di Petagna. Il Napoli insiste penalizzato però da una bufera di neve che complica le intenzioni di una squadra tecnica come quella di Spalletti. Al 90’ c’è ancora il tempo per l’ultima occasione ancora con Elmas e sempre di testa, ma Selikhov si oppone ancora. Niente da fare. Il Napoli esce sconfitto probabilmente per aver regalato il primo tempo agli avversari complici, le numerose assenze. 

Spartak Mosca-Napoli 2-1

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE

Iscriviti alla nostra newsletter

AILEVEN DIGITAL MEDIA – Copyright 2021 – All Rights Reserved