La Juve crolla a Stamford Bridge

Foto La Presse

I bianconeri ottengono il passaggio del turno ma non certo nella maniera sperata.

Il Chelsea parte subito forte ed inizia a dare l’impronta di quella che sarà la gara con una pressione alta e continua spezzata da qualche ripartenza di Cuadrado e McKennie giusto per dire agli inglesi che la Juve c’è, anche se il pallino resta sempre nelle mani degli uomini di Tuchel. Al 24’ James impensierisce Szszesny su punizione. Ma al 25’ arriva il vantaggio dei padroni di casa con Chalobah che solo davanti alla porta batte il portiere polacco. Ci sarebbe un fallo di mano di Rudiger per il quale i bianconeri protestano anche, ma comunque, gli inglesi vanno avanti. 

La Juve reagisce e con Morata va vicina al pareggio con un pallonetto salvato sulla linea da Thiago Silva. Poi il Chelsea torna a farsi pericoloso e in pieno recupero è Bentancur a provarci ma senza successo.

Nella ripresa cambia poco nelle dinamiche di gara con la Juve che non riesce a reagire alla pressione degli inglesi, e al 55’ James raddoppia lasciato colpevolmente solo da Alex Sandro. La Juve barcolla e Hudson-Odoi la stende per un 3-0 che non ammette repliche. 

Allegri tenta di evitare l’imbarcata e mette dentro Dybala per Bentancur e successivamente Arthur e Kean per Locatelli e Morata. Ma gli effetti dei cambi non si notano e ormai il match appare compromesso. L’ulteriore girandola di cambi accompagna la partita al termine con il Chelsea che fa in tempo a segnare la quarta rete al 90’ con Werner.

Chelsea-Juventus 4-0

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE

Iscriviti alla nostra newsletter

AILEVEN DIGITAL MEDIA – Copyright 2021 – All Rights Reserved