Juventus all’ultimo respiro

Foto La Presse

La Fiorentina entra allo Stadium per giocarsela contro i bianconeri e sin dall’inizio pressa alta creando non pochi grattacapi a Perin. 

La Juve dal canto suo è prudente e bada a contenere per poi ripartire in contropiede senza tuttavia creare grossi pericoli nei primi 45 minuti con due sole conclusioni peraltro fuori dallo specchio. Ma anche la Fiorentina stenta in avanti con Saponara e Callejon imprecisi, e Castrovilli che viene anticipatato da Perin. Allo scadere dei primi 45’un fallo di mano presunto di Danilo in area viene reputato regolare dal Var e così si chiude il primo tempo in parità con la Viola sicuramente più intraprendente.

Nel secondo tempo Morata prova a scuotere la Juve con un’azione in area ma viene contenuto e la palla calciata al volo dallo spagnolo sfiora il palo. La Fiorentina torna a controllare con i bianconeri ancora piuttosto sterili. Poi

Il ritmo cala e regna l’equilibrio fino al 73’ quando Milenkovic viene espulso per doppia ammonizione. E’ la svolta del match. 

Cambia inevitabilmente l’inerzia della partita con Chiesa che al 76’ prende in pieno la traversa. L’ingresso di Cuadrado dà maggior vivacità alle azioni offensive della Juve. Chiesa sfiora di nuovo la rete ma Terracciano respinge.

Ed è proprio il colombiano al 91’ a decidere il match con un gran tiro quasi dalla linea di fondo sulla cui traiettoria però risulta determinante la deviazione di Biraghi. La squadra di Allegri torna così a vincere in campionato ma i problemi non sono ancora risolti.

Juventus-Fiorentina 1-0

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE

Iscriviti alla nostra newsletter

AILEVEN DIGITAL MEDIA – Copyright 2021 – All Rights Reserved